La temperatura delle piastre per capelli

ulteriore elemento da non dover non trascurare quando si intende scegliere una piastra per capelli è la selezione della temperatura, tanto rilevante per poter preservare la salute del capello, e per avere l’acconciatura che maggiormente si desidera. Sul sito www.guidapiastrapercapelli.it tante importanti  ed interessanti guide a riguardo.

L’impostazione della temperatura alla piastra per capelli.

La possibilità di  poter impostare differenti temperature sarà utile pure quando si fa un uso condiviso della piastra e i tipi di capelli sono diversi o in presenza di chiome molto spesse oppure ricce e difficili da dover stirare.

Le piastre oggi disponibili sul mercato coprono in genere un intervallo di temperatura tanto ampio, che oscilla dai 130°C fino ai 200°C/ 230°C, assicurando così la massima versatilità  per quanto riguarda la selezione del calore. Modelli maggiormente semplici hanno invece un range minore, invece quelli essenziali e gran parte delle volte meno costosi non permettono nessuna variazione di temperatura. Non sempre, l’assenza di impostazione della temperatura sta ad indicare un prodotto di bassa qualità e non molto attento a proteggere il capello. Tante piastre professionali,  infatti, hanno in dotazione una temperatura standard, perfetta per gran parte dei capelli, invece altri apparecchi, maggiormente ricercati, sono dotati di sensori rilevanti la tipologia di capello, e vengono impostati in modalità automatica sull’ideale temperatura per non rovinarli.

Ecco le temperature maggiormente adatte ai differenti tipi di capelli:

-per capelli sottili, ma anche deboli oppure molto trattati, la temperatura ideale è quella bassa di circa 140°C/ 150°C.
-Per capelli normali ed anche mediamente trattati, la temperatura perfetta è compresa fra 160°C e 180°C.
-Per capelli mossi ed anche leggermente trattati, la temperatura ideale è di circa 200°C.
-Per capelli grossi, ricci, e che sono difficili da dover trattare, la temperatura perfetta è  di 230°C,  solitamente la massima temperatura che si può raggiungere con una piastra per capelli.

Altro fattore importante di una piastra è rappresentato dalla dimensione e dalla struttura di una piastra. rilevanti nello scegliere il modello: a seconda del tipo del proprio capello, e dell’acconciatura che si intende ottenere, occorrerà assicurarsi un apparecchio di misura idoneo per la chioma che si ha e che risponda alla piega desiderata.

Gran parte delle piastre che ci sono sul mercato hanno misure standard, adatte per capelli con lunghezza media e medio-lunga, queste misure, permettono di poter afferrare facilmente più quantità di capelli e di poter evitare di dover impiegare eccessivamente tempo nello svolgere l’operazione.