Essiccatori per alimenti, consigli per non sbagliare

Non tutti gli essiccatori per alimenti hanno le stesse prestazioni e si suddividono in fasce di qualità basse, medie e alte. Alcuni fra i modelli più innovativi sono in grado di rilevare automaticamente il tasso di umidità presente negli alimenti da disidratare e riescono a impostare tempi e modi di essiccazione, regolando anche la temperatura giusta caso per caso. Non saranno certo gli essiccatori più economici, ma com’è facilmente immaginabile, sono macchine professionali in grado di raggiungere davvero eccellenti riducendo al minimo i margini di errore nella programmazione automatica. Oltre alla versatilità e all’efficacia, ciò che abitualmente si chiede a un buon essiccatore per alimenti è la praticità, una dote che non manca a queste macchine al meno per quanto riguarda un impiego di tipo domestico, tralasciando gli usi professionali.

Se si trova qualche difficoltà, c’è poi sempre il fedele libretto di istruzioni a chiarire il da farsi, meglio se corredato da un ricettario. L’importante è non sforare con i tempi, altrimenti l’essiccazione potrebbe arrivare a livelli eccessivi privando i prodotti dei principi organolettici e delle sostanze nutritive che, invece, devono rimanere intatti nonostante il processo di disidratazione. Altri accorgimenti per un corretto utilizzo dell’essiccatore è dotarsi di un apparecchio con una pulsantiera intuitiva e per quanto possibile facile da decifrare, tenendo conto che si tratta di una materia relativamente nuova che potrebbe indurre in errore per quanto riguarda la simbologia riportata sui dispositivi di impostazione e regolazione, per non sbagliare meglio scegliere modelli più semplici, specie se si è matricole sul tema, dove sono impresse delle icone a fare da guida.

Se poi l’essiccatore è dotato di display o sensori sonori, cosa piuttosto frequente nei migliori modelli sul mercato, visibili su www.essiccatoriperalimenti.it sarà ancora più semplice orientarsi nell’utilizzo corretto dello strumento. Può capitare, al momento dell’acquisto, di trovare nel kit anche dei fogli antiaderenti, per chi non lo sapesse servono per gli alimenti meno consistenti, più liquidi, che vengono essiccati allo scopo di ricavarne caramelle o composti di frutta. Se il kit è ben fornito vi saranno anche dei vassoi di ricambio, se non ve ne sono si potranno sempre acquistare separatamente.